Come costruire casa in Italia se ho il terreno

Per definizione, il terreno agricolo è destinato all’attività agraria, quale la coltivazione di piante e l’allenamento di animali. Tali motivi renderebbero impossibile costruire casa su un terreno di proprietà, ma, in realtà, così non è. Vediamo come e perché!

Costruire casa su un terreno di proprietà, cosa sapere

Chiedere ad un’impresa edile di costruire un’abitazione su un terreno di proprietà (lotto di terra) è una scelta complessa e delicata che merita di essere affrontata attentamente.

Come prima cosa, si potrebbe dire la più essenziale, il terreno su cui far sorgere il progetto e la successiva realizzazione dell’abitazione, deve risultare edificabile, ovvero appartenere ad un piano regolatore identificato dal Comune, che determina quelli che sono i terreni edificabili da quelli non, secondo criteri ben precisi.

In realtà, vi sono due tipi di terreno sui quali poter costruire: terreno edificabile e terreno agricolo. Il terreno edificabile è una zona riservata alle costruzioni, sia industriali che civili, con un indice di edificabilità molto alto, mentre il terreno agricolo è una terra destinata all’agricoltura sulla quale è possibile costruire in sicurezza, presentando costi inferiori.

L’indice di edificabilità è un parametro fondamentale per salvaguardare i territori, poiché è responsabile dell’equilibrio tra campi porzioni di terra e spazi edificati.

Quali sono i passaggi da seguire per costruire una casa su un terreno di proprietà

Chi possiede un terreno e vuole costruire casa sulla propria proprietà deve, come prima cosa, recarsi presso l’Ufficio Urbanistica del Comune per verificare l’edificabilità del terreno. Quest’ultimo viene descritto nello strumento urbanistico attuativo quale documento di pianificazione del territorio comunale, adottato, dunque, dal Comune e approvato dalla Regione, che identifica e stabilisce quando un terreno è edificabile.

All’interno di tale documento vengono chiarite le caratteristiche dei diversi tipi di terreno e territorio: è possibile conoscere parametri come l’altezza, la superficie, la cubatura, il numero dei piani fuori terra ed eventuali vincoli.

Oltre allo strumento urbanistico attuativo c’è il contributo di concessione, che viene calcolato a partire dai mq della casa e dalla classe energetica, mentre gli oneri di urbanizzazione dipendono dai metri cubi della struttura e dal luogo.

Vuoi saperne di più? Affiati ai professionisti di Garda Heritage per trovare la casa giusta per te! Contattaci subito!

Kontakt aufnehmen

Vielen Dank für Ihr Interesse!

Wie möchten Sie uns kontaktieren?

Anrufen
+39 348 248 7442
E-Mail
armin.mair@garda-heritage.com

Kontakt aufnehmen

Vielen Dank für Ihr Interesse!

Wir kontaktieren Sie gerne. Wann möchten Sie angerufen werden?